AVV. A. PETRUZZELLI Centro Internazionale Brevetti
AVV. A. PETRUZZELLICentro Internazionale Brevetti

L'invenzione

L'invenzione consiste in un prodotto o in un procedimento che comporta per l'utilizzatore, rispetto allo stato della tecnica, una maggiore comodità di utilizzo, una riduzione dei costi o delle energie impiegate a parità di risultati raggiunti, o un qualsiasi altro vantaggio tecnico inerente allo svolgimento di una o più operazioni che prevedono l'utilizzo di tale prodotto o l'applicazione di tale procedimento.

 

Il brevetto è il titolo giuridico che serve a proteggere le invenzioni.

 

Risulta fondamentale conseguire il brevetto su un prodotto o un procedimento che si ritiene particolarmente innovativo e che si intende commercializzare, al fine di conseguire i vantaggi derivanti dall'esclusiva sulla vendita di tale prodotto o procedimento.

Invenzione di prodotto

Il prodotto protetto dal brevetto può consistere in una macchina, uno strumento o un dispositivo o una cobinazione di essi.

Invenzione di procedimento

Il procedimento protetto dal brevetto può consistere in un insieme di operazioni logicamente connesse per conseguire un fine tecnico, come una tecnica di produzione di beni o di realizzazione di servizi.

Modello d'utilità

Il modello d'utilità è un invenzione di prodotto i cui requisiti di originalità, ai fini di una valida brevettazione, sono meno stringenti rispetto a quelli del brevetto per invenzione.

Effetti della brevettazione

Il brevetto per invenzione industriale di prodotto è un titolo giuridico che conferisce al titolare del brevetto la facoltà esclusiva di produrre, usare, mettere in commercio o importare il prodotto in questione, nei limiti di quanto descritto nelle rivendicazioni del brevetto.

 

Il brevetto per invenzione industriale di procedimento è un titolo giuridico  che conferisce al titolare del brevetto la facoltà esclusiva di applicare il procedimento in questione e di produrre, usare, mettere in commercio o importare il prodotto direttamente ottenuto tramite il procedimento in questione, nei limiti di quanto descritto nelle rivendicazioni del brevetto. 

 

Il brevetto per modello d'utilità è un titolo giuridico che conferisce al titolare la facoltà esclusiva di produrre, usare, mettere in commercio o importare il prodotto in questione. 

 

Una volta che la domanda di brevetto viene rilasciata e quindi diventa un brevetto, quest'ultimo produce i propri effetti nell'area geografica di competenza dell'Ufficio che ha provveduto al rilascio di tale domanda, a partire da un determinato momento stabilito dalla legge applicabile. Tale momento, in Italia, corrisponde a quello in cui la domanda è stata ufficialmente pubblicata o da quello in cui è stata notificata ad un soggetto specifico, se la notifica è precedente alla pubblicazione ufficiale.

Durata del brevetto

In molti paesi del mondo il brevetto per  invenzione può rimanere valido, previo pagamento delle tasse di mantenimento, fino a vent'anni dal deposito della relativa domanda di brevetto, come ad esempio in Italia, nei principali paesi europei, in Usa, Giappone e Cina.

 

La durata del brevetto per modello d'utilità varia significativamente in base al paese. In Italia, Germania, Spagna, Giappone e Cina la durata massima, previo pagamento delle relative tasse, è di 10 anni dalla data di deposito della domanda.

Requisiti di validità del brevetto

Ai fini dell validità del brevetto, l'invenzione protetta da esso deve essere nuova e sufficientemente inventiva rispetto a tutto ciò che è stato diffuso pubblicamente prima della data di deposito della domanda di brevetto, nel senso che l'invenzione deve risultare dotata di sufficiente altezza inventiva rispetto allo stato della tecnica, il che significa che il suo ottenimento deve essere non ovvio o elementare per un modello ideale di esperto del settore che sia a conoscenza di tutto quanto sia stato diffuso pubblicamente prima del deposito della domanda di brevetto.

 

Le principali differenze fra i requisiti applicati dai vari paesi attengono più che altro alle conoscenze che vengono attribuite a tale modello di esperto, e quindi anche a quanto è da considerare come diffuso pubblicamente nel settore pertinente e rappresenta quindi la base rispetto alla quale valutare i requisiti novità e inventività.

 

Inoltre l'invenzione deve esere fabbricabile o utilizzabile in almeno un'industria di qualsiasi genere, inclusa quella agricola, e non deve essere contraria all'ordine pubblico o al buon costume, anche se vietata da una disposizione di legge

 

Generalmente i requisiti di validità del brevetto per modello d'utilità si differenziano da quelli del brevetto per invenzione per via di un livello di originalità richiesto più ridotto, in quanto il prodotto protetto dal brevetto per modello d'utilità è atto a migliorare un prodotto esistente e /o a conferire allo stesso maggiore comodità di impiego, per esempio tramite un trasferimento di tecnologia da un settore della tecnica ad un altro.